giovedì 14 ottobre 2010

° Slupidi, drupidi, bulbidi °

Seppur appaia lontana la sento ancora vicina.
Niente ricette nemmeno stavolta, niente spiegazioni, nessun perchè e nessuna risposta.
Resto ancora legata a quei momenti che per me hanno significato qualcosa, resto legata a quella mattina in cui il risveglio ha segnato una fine e (forse) un nuovo inizio...inconsapevolmente.
-
Immagini di un'estate che non vuole del tutto passare, speciale.
-
Resto legata senza legarmi troppo, per non dimenticarmi anche stavolta di me stessa...
...Mi vesto di nuovo, provo a sentire dinuovo.
-
"Era il senso della bellezza che la liberava di colpo dall'angoscia e la riempiva di un nuovo desiderio di vivere"
(Milan Kundera)

5 commenti:

pagnottella ha detto...

Ciao cara!
Adoro le meduse...
Dalle tue parole traspare un'energia positiva.
baci

Alessia (Ale) ha detto...

un abbraccio
ciao
Ale

sara b ha detto...

la medusa! quanta bellezza in un essere fatto di tanto poco... un abbraccio :-*

ilcucchiaiodoro ha detto...

Un bacio e un abbraccio.

Donatella

Lieve ha detto...

Ciao cara Rosa,

come va? Passata la malinconia? Comincio ad avere molta nostalgia delle tue ricette, lo sai?

Spero di riverderti presto tra i fornelli ;)
Un abbraccio, Lieve.b