martedì 14 dicembre 2010

Per ricominciare...

Il secondo "compleanno" di questo blog è passato in sordina e francamente poco m'importa; mentre scrivo, con un po' di ritardo rispetto alla "ricorrenza", mi sembra di rivivere la stessa sensazione del primo giorno...quella di ritrovarmi dinanzi a un foglio bianco e non avere la benchè minima idea di dove cominciare.
-
Nessuna ricetta, nessun festeggiamento.
-
Cerco semplicemente di tirare le somme, cerco di analizzare le cose, guardare quello che mi accade giorno dopo giorno da più punti di vista, diverse prospettive perchè sono convinta che ogni momento vissuto abbia in sè più di una spiegazione.
-
Penso a me stessa e mi rendo conto che, per quanti sforzi possa fare non ci penso mai abbastanza. Mi preoccupo di me pensando che il modo migliore per farlo sia preoccupandomi prima degli altri, le persone che amo...che se stanno bene loro anch'io mi sento bene, o perlomeno è una favola che mi sono sempre raccontata (?).
-
Cambio e non mi riconosco, mi sforzo di cambiare e poi, senza sforzi, ci riesco (!!) e mi pento di esserci riuscita, mi arrabbio (!!!!) per averlo desiderato...perchè che cosè un'anima se non ha sentimenti, sè vuota (!!!)...e poi ancora...ritorno quella che sono sempre stata e mi pento nuovamente perchè mi sento vulnerabile, troppo buona, troppo sentimentale.
-
Durante questi ultimi anni l'unico cambiamento che è rimasto pressocchè inalterato è l'aver imparato a non giudicare in maniera troppo frettolosa, troppo drastica....provo a calarmi nei panni degli altri, provo a non vedere le cose per stereotipi, provo a concedere una possibilità.
-
Questa volta sono io a dover decidere se aprire o chiudere la porta (?) ...ma la novità è che non dipende totalmente da me.
-
Non voglio costruire nè abbattere più niente da sola...cè di nuovo che questa volta dipende da noi.....da me....ma soprattutto da TE.
-
...e in fondo, non m'importa se sono sentimentale (siamo sicuri????)...questa è la mia vera natura (questa è la sola verità)...che per quanto mi sforzi di cambiare finisce col ritornare, sempre.
-
Voi ci credete nel destino?
°
"Amare significa esporsi al dolore di venir feriti, profondamente feriti, da qualcuno in cui si ha fiducia".
(Anonimo)

4 commenti:

Gunther ha detto...

Si io nel destino ci credo, manon è tutto ora come accade, tanti auguri di Buon natale

Stefania ha detto...

Ciao mi ha fatto piacere trovarti nel mio blog e così conoscere il tuo d'ora in poi passerò a trovarti spesso, baci !

Daphne ha detto...

Gunther:
Anche se in ritardo approfitto per ricambiare i tuoi auguri, in questo caso direi di Buon anno :)
A presto

Stefania:
Fa piacere a me trovarti qui :)
E una tua visita lo sarà sempre, m'invieresti uno dei tuoi piattini via telepatica? O_o''
:D
Baci ^__^

Claudia ha detto...

ma ciao dolce donna!
nel destino dici? e si che ci credo *
cla