giovedì 18 marzo 2010

Il Profumo dei fiori d'arancio

OOOOoooh là!
E' un sacco di tempo che non preparo e pubblico un post fatto come si deve, un sacco di tempo che fotografo tanto per fotografare, un sacco di tempo che non ho nulla da fotografare perchè nulla ho da cucinare.
Fervono i preparativi per la Pasqua, siamo passati velocemente dai panettoni ai dolci di carnevale, dal carnevale alle colombe...non ci facciamo mancare proprio nulla eh!
°
E' stata una settimana di decisioni importanti da affrontare che, come al solito, ho affrontato a modo mio, quando si pensa di esser finalmente diventati sicuri di sè ecco che si giunge alla conclusione che cè ancora tanta strada da fare. Comunque mi piace pensare che magari non si tratti d'insicurezza ma semplicemente di scelte che prima o poi porteranno sulla strada giusta.
Intanto che rimuginavo ho ritrovato per un momento la voglia di mettermi ai fornelli, per una buona causa ^_*
°
Uno dei dolci tradizionali di questo periodo è la famosa PASTIERA, ogni famiglia napoletana ha la propria versione e basta spostarsi in una zona campana diversa per trovare eventuali modifiche nella ricetta. La versione classica quindi può subire qualche variazione ma il bello sta nel fatto che di qualunque variazione si tratti il risultato può definirsi ugualmente ORIGINALE perchè fedele alla tradizione della famiglia che l'ha preparata. Non è fantastico? ^_^
°
Io non sono napoletana e non ho mai preparato una pastiera prima d'ora finchè...
°
...dopo il "famoso" dolcino del mercoledì di Mauro&Sonia ho provato a fare un tentativo per il futuro sposo (pure per la sposa eh!) che da un po' di tempo ha qualche problemino con glutine (non si capisce bene ancora, pure il mais a lui è vietato, annamo bene) e lattosio.
-
- "Ettù che mangi al matrimonio?" - "E io posso mangiare solo i confetti" - - "NOOOOooo, come!E la pastiera? :O -
.oO(ce lo vedete un napoletano senza pastiera?)
- "Ci penso io!Pastiera gluten free senza grano!e...e con la ricotta!" - "Seeee, e che pastiera è senza il grano -_- ...e la ricotta non posso" -
.oO(eqquanto so complicati st'intolleranti oh O_o)
E la sposa: - "Con la ricotta di capra!" - "Eggià, giusto! Mo ci penso io, qualcosa m'invento :D" -
-
PASTIERA NAPOLETANA
per l'occasione rinominata " PASTIERA MAURI' " (senza glutine e senza lattosio)
dedicata a Mauro&Sonia ^_*
°
Ingredienti per la FROLLA:
  • 360 gr di Farina MIX IT DS
  • 100 gr di margarina (non spalmabile, non salata)
  • 100 gr di zucchero
  • 2 tuorli d'uovo
  • buccia di limone grattuggiata q.b.
  • 1 cucchiaino di vaniglia liquida naturale Bourbon
Per cuocere il RISO:
  • 120 gr di riso ORIGINARIO (in alternativa Arborio)
  • 350 ml di latte di soia BIO alla Vaniglia Bourbon
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • la buccia di un limone "intera"
  • 40 gr di margarina (non spalmabile,non salata)
Per il RIPIENO:
  • 250 gr di ricotta di capra
  • 125 gr di zucchero
  • 2 uova medie
  • 2 cucchiai di acqua di fiori d'arancio (profumatizzima)
  • 70 gr di canditi misti tra arancia e cedro di buona qualità
  • 1 cucchiaino di cannella
  • il riso cotto in precedenza
PROCEDIMENTO: preparare la frolla. In una ciotola lavorare la margarina ammorbidita e lo zucchero; aggiungere i due tuorli, la buccia di limone grattuggiata e la vaniglia naturale liquida mescolando delicatamente con una forchetta. A questo punto unire la farina e lavorare velocemente l'impasto con la punta delle dita fino ad ottenere un panetto che andremo a porre in frigorifero per almeno 30 minuti.
°
Nel frattempo preparare il ripieno. In un pentolino antiaderente cuocere il riso a fiamma moderata con il latte di soia alla vaniglia, la margarina, la buccia del limone e lo zucchero. Lasciar cuocere il riso finchè avrà assorbito il latte rendendolo cremoso. Spegnere il fuoco e lasciar raffreddare.
°
Intanto, mescolare la ricotta di capra con lo zucchero. Separare i tuorli dagli albumi, tenere da parte questi ultimi e aggiungere i primi alla ricotta amalgamandoli. Unire canditi, cannella, l'acqua di fiori di arancio e il riso precedentemente cotto (ricordandoci di togliere la buccia di limone con il quale è stato cotto) e per ultimi i due bianchi d'uovo montati a neve dall'alto verso il basso, delicatamente.
°
A questo punto riprendere il panetto di frolla, infarinare il piano di lavoro e stendere l'impasto infarinando anch'esso in modo da agevolare l'operazione. Se doveste fare fatica non perdetevi d'animo, tutto ciò è normale per il tipo di farina che andrete ad utilizzare ma con un po' di pazienza...
°
Infarinare una teglia (o "ruoto" per pastiera) dopo averla unta con un po' di margarina, rivestire essa con la pasta frolla e versare il ripieno fino a mezzo centimetro sotto il bordo (dal momento che in cottura gonfierà); ricavare delle striscioline di frolla dal restante impasto con le quali andrete a decorare la parte superiore del dolce.
°
Cuocere in forno preriscaldato a 180° per un'oretta. Lasciar raffreddare e spolverizzare la superficie con zucchero a velo.
-
E' bene fare questo dolce in anticipo di qualche giorno e mangiarlo quando i sapori si saranno fusi perfettamente tra loro. Tradizione vuole che venga preparato il giovedì santo, noi abbiamo fatto uno strappo alla regola ^_*
°
Con queste dosi ho ottenuto una pastiera più grande e 3 piccole mini pastierine, graziooose. Risultato????
- "BUONISSIMAAAAA" - così dissero :D
Son soddisfazioni ;)
°
Approfitto di questa ricettina per partecipare (quasi) in extremis al contest di Pasqua di Donatella de "IL CUCCHIAIO D'ORO" in collaborazione con ESPERYA. E voi? Avete tempo ancora fino a domani, per informazioni cliccate sul bannerino a sinistra.
-
"Le cose piccole hanno l'aria di nulla ma danno la pace. Sono come i fiori dei campi verdi. Li crediamo senza profumo e tutti insieme imbalsamano l'aria".
(Georges Bernanos)

30 commenti:

marifra79 ha detto...

Mitica!!!La pastiera è uno dei dolci tipici di Pasqua...dire che non può proprio mancare è dire poco!!!!Complimenti per la tua versione gluten free!!!Un abbraccio

Mariluna ha detto...

bellissima, la vedo friabile e di certo il suo speciale profumo inebria...il l'adoro e non sempre la faccio perché mi manca qualla buona che fa mia mamma, non mi riesce uguale! ma non c'é pasqua senza pastiera e mi sà che devo proprio farla ;))
Buona serata ^^

pagnottella ha detto...

E' il mio dolce preferito!
E come per tutti i dolci con la ricotta, sbavo solo a guardarli...
T'è venuta uno spettacolo!
Brava Daph...
Gesto davvero carino.

Son contenta di "rivederti" ^_^
Baci

ilcucchiaiodoro ha detto...

Grazie mille per aver partecipato!

dolceamara ha detto...

Buona la pastiera....in questa versione senza glutine poi...bella idea. Potrò prepararla alla mia nonna e a mia cugina che sono celiache. Ciao.

Ely ha detto...

che meraviglia!!! la ricetta della pastiera rivisitata gluten free! bravissima! non ti conoscevo ora ti metto nel mio blog roll apresto Ely

Betty ha detto...

che buona la pastiera e quanto piace anche a me il profumo dei fiori d'arancio, è bellissimo!
bravissima.
buon w.e.

sara b ha detto...

oh finalmente... bentornata :-) questa pastiera è una meraviglia! io non l'ho mai preparata: la vicina di casa dei miei genitori ce la regala sempre a pasqua (in cambio della nostra torta al formaggio :-D ) ma questa tua versione è un'idea bellissima per chi non può assumere certi alimenti... in bocca al lupo!

Daphne ha detto...

Marifra79:
Grazie mille :)
Pensa che è l'unico dolce in cui persino i canditi, che di solito spulcio, mangio troppo volentieri ^_^
E' davvero buonissima!

Mariluna:
Assolutamente devi farla, è uno dei miei dolci preferiti e poi..come ho detto..fa niente se non è come quella della mamma, resta tradizionale a te stessa ^_^
L'impasto di questa è abbastanza friabile ma non fragile per fortuna :)
Questo è dovuto al tipo di farina che ho utilizzato che è un mix con il quale ho anche provato a fare una sorta di pan di spagna.
^_^

Pagnottella:
Sempre troppo carina ^_^
Grazie :)
Anche a me piacciono molto i dolci con la ricotta; devo dire che seppure gluten-free è risultata ugualmente buonissima ^_^
Baciotto*

Donatella:
Grazie a te ;)

Dolceamara:
Fammi sapere cosa ne pensi se la prepari, in caso potrò migliorarmi ^_^
Grazie :)

Ely:
Benvenuta, grazie mille di esser passata ^_^

SaraB:
Devi assolutamente provare a farla!
Nemmeno io l'avevo mai preparata prima d'ora, è troppo buona!
Certo che se la tua vicina è così gentile da portartene una fatta con le sue manine... ;))
W il lupo ^_^
.oO(creparlo non mi sembrava carino :/ )

Glu.fri cosas varias sin gluten ha detto...

Bravissima Daphne! Compliementi, pochissimi si cimenntano con le farine senza glutine! La pastiera e' spettacolare..La faro', cosi' daro conoscere questo tipico dolce napoletanno da queste parti...A presto

dolci a ...gogo!!! ha detto...

questa patiera è favolosa per di piu anche sana detta da una napoletana che vive di patiere:-)tra poco nelle case napoletana l'aroma dei fiori d'arancio ci seguirà ovunque!!baci imma

Daphne ha detto...

Glu.fri:
Ciao, benvenuta da queste parti ^_^
Mi diverte molto sperimentare anche se un "problema" non riguarda me in prima persona :)
Mi fai sapere che ne pensi se la provi? Mi farebbe piacere ^_*

Imma:
Ciao!Siiii, profumi d'arancio ovunque!Troppo buona la pastiera!
Grande invenzione ^_^

Giò ha detto...

ma sai che non mi è mai piaciuta molto la pastiera, non so l'ho sempre trovata stucchevole...non ho mai capito se x eccesso di zucchero o per il grano cotto..ma h. però complimenti x la versione gluten e lattosio free, non era un impresa facile! bentornata!

Antonella ha detto...

Non solo è perfetta....è pure gluten- free!!! :-O
Bravissimissima!
Un bacione!

Ago ha detto...

Fialmente rieccotiii!!!! Non so se le cose vanno meglio...di solito, quando manchi per molto tempo, vuole dire che il problema è abbastanza serio...:-(
Spero che le cose si risolvano e...le scelte...quelle ci toccano sempre, quindi non essere in pena o con il morale a terra, questa è solo la vita! :-)
Questa pastiera mi piace molto, quasi quasi passo il link ad una mia amica che ha problemi sia con il glutine che con il lattosio...quando si dice "la sfiga"!*_*
Ti mando un bacione e mi raccomando, non scomparire più :-*
Ago :-D

Daphne ha detto...

Giò:
Sicuramente in molte ricette che ho visto in giro ho notato un elevata quantità di zucchero difatti, anch'io come te, non amo i dolci eccessivamente dolci...
...così ho ridimensionato il tutto a modo mio ^_^
Devo dire che comunque la pastiera a me piace moltissimo, se la provi magari puoi sostituire il grano con il riso come ho fatto io :)
Baci

Antonella:
Grazie!
Bacioni ^_^**

Ago:
Eheheh, effettivamente si...di solito io mi eclisso e preferisco non forzare le cose.
Motivo per cui in questo periodo cucino e posto molto poco, però dalle tue parti ci passo sempre e vedo di quelle prelibatezze O_o
La pastiera è venuta bene,non sembrava poi così "free", con un po' di allenamento si sfornano delle bontà anche così ^_^
Se la tua amica la prova fammi sapere che ne pensa :))
Bacioni!!!*

Daphne ha detto...

Betty:
:O
Ops, mi ero persa il tuo commento :O
Grazie anche a te ovviamente!
Spero tu abbia trascorso un bel weekend a questo punto :)*
Sorry -_-

banShee ha detto...

Ciao :)

Mi chiamo Elena e sul mio blog di cucina sto raccogliendo delle ricette, insieme agli altri food blogger, per creare una raccolta. :)

Si tratta di ricette "a colori" che verrebbero poi raccolte (citando ovviamente le fonti) in un ebook scaricabile da tutti gli amanti della buona cucina.

Se ti può interessare, questo è il link dove ci sono tutti i dettagli. :)

Raccolta ricette di cucina


Spero di averti incuriosita. :P

Ti auguro buona giornata,

elena.

Mariagrazia ha detto...

Oh che bei profumi di primavera che trovo qui dopo la nevicata!
I canditi mi hanno sempre tenuto a distanza dalla pastiera!
Ma sono contentissima che tu hai trovata il modo di avvicinarla a chi invece la mangerebbe volentieri ma non può!
;)

Ally ha detto...

mia suocera è riuscita l'anno scorso a fare una bellissima pastiera senza glutine!!! =)
la tua è strepitosa!!
quest'anno proverò anche io a fargliela e speriamo che riesca a tener testa al confronto fidanzata - mamma del mio golosone napoletano!!
=)
complimenti e ancora tanti abbracci!!
è sempre un piacere leggerti!

Frank ha detto...

La pastiera napoletana!? Questo vuol dire che ormai sei una vera professional :))

E' il mio dolce preferito!

Ciao.

zucchero d'uva ha detto...

La pastiera è il mio dolce preferito, vorrei provare a farla anch'io per pasqua, ma questa che hai fatto tu è veramente particolare! Complimenti

Gunther ha detto...

mi piace senza glutine e senza lattosio per che non può, molto bene brava

Ally ha detto...

sto andando a prendere tutti gli ingredienti per farla e fare una mega sorpresa al mio celiaco!!! ^__^
ti farò sapere! ho già l'acquolina e poi fargli queste sorpresucce mi fa quasi divertire!!!ihhiih
bacissimi

Daphne ha detto...

BanShee:
Grazie per la segnalazione :)

Mariagrazia:
Grazie :)
I canditi non li amo nemmeno io,di solito li scarto in qualunque dolce tranne che in questo! Questo è favoloso così ^_^

Ally:
Grazie, felice di poterti essere utile.
Mi auguro di farti fare un figurone!
Fammi sapere!

Frank:
Buonissima! ;)

Zucchero d'uva:
Vale la pena di fare un tentativo! E' trooOOOPPO BBBuona :D
Io la rifarò domani nella versione classica ^_^
Grazie, benvenuta.

Gunther:
Grazie, benvenuto :)

Ally:
Grazie!Che bello fammi sapere se nè valsa la pena!
^_^*

Ally ha detto...

help help!!non riesco a trovare la vaniglia liquida naturale..sarebe l'estratto naturale di vaniglia vero????
mentre l'acqua all'arancia non intendi la fialetta aromatizzante o no?
glassie ;)

Daphne ha detto...

Ally:
Si, sarebbe l'estratto naturale di vaniglia :)
Se non riesci a trovarlo va bene anche la vaniglia in bacche da cui ricaverai i semini ^_^
Per quanto riguarda l'acqua ai fiori d'arancio, io ho acquistato una boccettina della marca Vahinè

http://www.vahine.fr/tous-nos-produits/arome-fleur-doranger/index.html

Di solito comunque la trovi, soprattutto in questo periodo, nel reparto dolci :)
Fammi sapere!!!Bacioni**

Ally ha detto...

F A T T A A A A A !!!!!!
è bellissssssimaaa!!!
ora aspettiamo domenica per papparla!!!!non sai che profumooo!!!!
grazie milllllleeee!!!!
un abbraccio fortissimo e augurissimi di felice pasqua!

Daphne ha detto...

Ally:
Che bello sentirti così entusiasta ^_^
Sono molto felice che sia venuta bella e profumata! Spero sia anche molto buona! Poi mi dirai!
Grazie a te!!!Pensa che è stato il mio primo esperimento ^_^
Auguroni a te e alla tua famiglia*

paolo ha detto...

grande idea proporre la pastiera per chi soffre di intolleranze alimentari...grande