mercoledì 24 giugno 2009

Il dolcino del mercoledì

A proposito di contest, a proposito del contest di Genny...
-
...in questi giorni non ho fatto che panificare utilizzando la pasta madre e devo dire, sono abbastanza soddisfatta dei risultati avuti dopo tanto tempo...ma si può sempre migliorare.
Nel frattempo a grande richiesta delle mie "cavie" preferite (Mauro&Sonia) oggi ho rifatto questo pane/dolce di zucca utilizzando però il lievito di birra in polvere.
A me non permesso ma a loro si ^_^
-
Mauro&Sonia sono rispettivamente il mio maestro e maestra di kick boxing oltre che miei carissimi amici,due di quei pochi che si contano sulle dita di una mano sola oltre che futuri sposi.
Stasera è la mia ultima lezione di kick (per questa stagione) così ho deciso di preparare il dolce che (a detta loro) è rimasto più impresso nella storia dei miei esperimenti culinari ^_^ con qualche piccola "contest-modifica".
Ultimamente le reazioni non si diversificavano più di tanto...
-
"Si si buono, ma sai qualè la cosa più buona che ci ha preparato?" e io.. "quale?"
.oO(che domande)
"IL PAN DI ZUUUuuuuUUUUCCA" O_o
"E ma il pan di zucca..quando ci fai i panini con la zucca? le brioschine con la zucca che buone!"
ECCHECCOSèèè :O
Pan di zucca di qua, pan di zucca di là...
...fatto è che mi era avanzata della zucca produzione propria e insomma...ZUCCA SIA!
-
Saltuariamente mi presento in palestra con qualcuno di quelli che loro definiscono "attentati" alla linea.
Di solito si tratta del dolcino del venerdì che poi finisce per essere pappato il sabato, giorno in cui è permesso "sgarrare" , ma per stavolta faremo un eccezione!
-
IL DOLCINO DEL MERCOLEDì di Mauro&Sonia.
Ingredienti:
  • 350 gr di farina manitoba
  • 200 gr di purea di zucca
  • 1 bustina di lievito mastrofornaio
  • 30 gr di burro fuso
  • 80 ml di latte di riso tiepido
  • 50 gr di zucchero
  • 1 pizzico di sale
  • i semini di mezza bacca di vaniglia
  • semi di papavero q.b.
  • a piacere gocce di cioccolato fondente (se della linea non ve ne può importare di meno :D)
  • 2 bustine di tea nero alla vaniglia
  • 2 fogli di gelatina alimentare

-
PROCEDIMENTO: Mescolare gli ingredienti secchi da una parte, lievito e farina.
In un pentolino riscaldare appena il latte di riso e, a fuoco spento, lasciare in infusione una bustina di tè nero alla vaniglia. Nel frattempo tagliare a dadini la zucca e mettere anch'essa sul fuoco con un fondo di acqua e un coperchio in modo che diventi morbida.
Una volta pronta togliere dal fuoco, schiacciare con una forchetta e lasciare intiepidire.
-
Unire la polpa a tutti gli ingredienti umidi: latte aromatizzato,burro fuso,sale, zucchero, semi di vaniglia e di papavero. Mescolare e aggiungere la farina con il lievito.
Impastare per una decina di minuti e qualora l'impasto risultasse appiccicoso aiutarsi con altra farina affinchè si stacchi dalle pareti del recipiente. Unire a questo punto, per ultime, le gocce di cioccolato fondente e impastare ancora un minuto per incorporarle bene.
-
Formare una palla, coprire con un panno e mettere al caldo a lievitare per 1/2 ore finchè l'impasto avrà raddoppiato il suo volume. Trascorso il tempo necessario versare l'impasto su un piano leggermente infarinato e sgonfiarlo leggermente; fare le pieghe di tipo 2 che trovate qui.
Ricoprire per un quarto d'ora ancora; riprendere l'impasto e cominciare a formare delle palline che sistemerete in 12 vaschettine di alluminio (tipo muffin).
Tenere in un luogo tiepido le vaschettine e nel frattempo scaldare il forno a 180°.
A questo punto riprendere le brioschine, spennellare leggermente con un emulsione di latte e zucchero e cuocere in forno per una 20ina di minuti, finchè saranno ben dorate in superficie.

Per lucidare le briosches/panini ho utilizzato due fogli di gelatina alimentare sciolti in acqua, aromatizzata in precedenza con un altra bustina di tè nero alla vaniglia. Se vi sembra che il troppo stroppi vi assicuro che non è assolutamente così ^_^ Il sapore rimane delicato e dolce al punto giusto con il retrogusto di tè davvero buono; morbidi come piacciono a me.

...ma se non vi fidate utilizzate pure a vostro piacimento una gelatina alla frutta :)

E quei fiorellini? Solo decorazione...però mangiabili anche loro.

"Non volerti sforzare ad avere amici,è meglio non averne alcuno che doversi pentire di averli scelti con precipitazione...ma quando uno l'hai trovato onoralo di elevata amicizia."

Silvio Pellico

-

Con questa ricetta parteicipo al contest di Genny: "Ci mangiamo una tisana?"

21 commenti:

Genny ha detto...

graziemille

Onde99 ha detto...

Ma che bellezza il tuo pan di zucca!!! L'abbinamento con il the alla vaniglia sembra davvero indovinato! E complimenti per il tuo blog in generale, a una prima occhiata sembra bellissimo... mi riprometto di leggermelo con calma appena avrò un minuto, perché mi piace molto la tua impostazione!

Daphne ha detto...

Genny:
A te :)

Onde99:
UUUuuh l'omino di panpepato ^_^
Grazie della visita ;)
..e dei complimenti per tutto in generale; se ti capita di provare il pan di zucca fammi sapere comè, l'abbinamento col tè nero ha dato un ottimo risultato inaspettato anche a me ^_^

fiordizucca ha detto...

anch'io, anch'io voglio i paninozzi di zucca! sono venuti proprio belli, brava la mia pupettaaaaaaa ^__^

Artemisia Comina ha detto...

capperi che finezza qulla gelatina O.O (ci riprovo con gli occhi sbarrati)

Pippi ha detto...

bellissimi...secondo me comunque...verrebbero bene anche con la pasta madre....... bisogna pensarci su...e provare....... ok?
proviamo???
hhehe
a presto Pippi

Daphne ha detto...

Fiordizucca:
Slurpissimi, questi sono da rifare e ce li slurpiamo tutti a colazione! ^_*

Artemisia:
Grazie ^_^ se ci riprovi lasciami un pomodorino :P

Pippi:
Grazie!
Con la pasta madre non ho voluto rischiare però mi piacerebbe molto provare perchè visto che non hanno nemmeno uova se la riuscita fosse positiva sarebbe perfetto! ^_^

Se ci provi fammi sapere! Intanto oggi metto in atto i tuoi consigli ;)
Ti aggiornerò ^_*

Tania ha detto...

Caspita che bella ricetta per il contest che è questa! Bellissimi questo dolcini, aromatizzati in modo piacevole!

dolci a ...gogo!!! ha detto...

ci credo che ti chiedano sempre questo dolcino, fantastico e sai che profumino!!bacioni imma

Claudia ha detto...

ma tu dove vivi?
:D
ahahahahah
dai così magari ci potevamo incontra io metto la grigliata e tu porti il pandizucca :)
*
grazie
buona serata

Daphne ha detto...

Tania&Imma:
Grazie a entrambe ^_^
ve ne mando uno al volo :D

Claudia:
Che proposta allettante :O
Però mi sa che siam lontane :/
Io vivo a Milano, potremmo gemellare :D
Te chiamami non si sa mai..ahahaha

Buona serata anche a te!

babi ha detto...

Che delizia questo pan di zucca Daphne! I tuoi allenatori-amici hanno ragione: sei un'attentatrice! Però la ricetta me la segno, m'ispira tantissimo :)
E poi ho visto la ricettina dei blueberry shortbread alla lavanda... wow! Stanotte mi aspettano meravigliosi "blueberry dreams"! :P
Bacio ;)

Dada ha detto...

Che abbinamenti, originali e molto azzeccati, buono buono!

Daphne ha detto...

Babi:
uahahaha,si è vero..ogni tanto azzardo un attentato :D
Per fortuna che poi con un po di corda ci sentiamo meno in colpa :D
"Blueberry dreams" mi fa ridere :D
Fammi sapere che ne pensi se i sogni diventeranno realtà ^_*

Dada:
Grazie grazie :P

Elga ha detto...

Ne immagino il profumo e la consistenza, devono essere divini!

Daphne ha detto...

Elga:
Grazie! ^_^
Se li provi fammi sapere ;)

lenny ha detto...

L'aspetto è davvero soffice e goloso, ma ciò che mi incuriosisce è la spennellatura con la gelatina al tè :))

Daphne ha detto...

Lenny:
Grazie ^_^
La spennellatura si sposa bene col sapore del pan di zucca :)

Ago ha detto...

Però che bella ricetta!!!
Mi incuriosisce moltissimo: tè nero e zucca, proprio da provare quest'abbinamento!!!
Bellissimi!
tanti bacioni
Ago :-D

Ago ha detto...

Però che bella ricetta!!!
Mi incuriosisce moltissimo: tè nero e zucca, proprio da provare quest'abbinamento!!!
Bellissimi!
tanti bacioni
Ago :-D

FairySkull ha detto...

buono il pan di zucca !!! ciao !