domenica 11 aprile 2010

Questo non è un blog di cucina

C'è stato un tempo in cui c'erano i pensieri ed è venuto un tempo in cui ci sono state le ricette, ora non ci sono più le ricette e nemmeno i pensieri ci sarebbero...se non fosse che mi è venuta voglia di scrivere e sono nuovamente qui a riportarne qualcuno.
-
Mi sono resa conto di quanto mi piacesse cucinare così come stasera mi sono accorta di non avere più molta voglia di dedicarmi a pietanze e spezie strane; la passione resta ma la volontà manca per cui se di nuova "Metamorfosi" si tratta...ricomincio tutto daccapo ancora una volta tornando indietro ai pensieri e tralasciando le ricette, quanto basta.
-
Mi piace pensare di riuscire a farmi trasportare ancora una volta da sensazioni che si traducono in parole senza dover cercare con la forza quelle giuste, un po' comè accaduto ultimamente...
...mentre nel bel mezzo di una frase tutto svaniva riducendosi al silenzio.
-
Non sono brava a stare zitta però a volte sono talmente brava che nemmeno io mi riconosco. Per la verità preferisco parlare e preferisco lasciarmi andare a quello che sento senza essere condizionata, senza pensare di recare danno a nessuno.
-
Ho riflettuto su come anche amare possa recare danno e mi sono chiesta perchè cè tanta gente che ha paura di amare o lasciarsi amare; mi sono data risposte molteplici, io stessa provo questa stessa paura ultimamente ma guardandomi intorno mi rendo conto che cè ben peggio della parola AMORE a questo mondo e che io non sono capace di gestire i miei sentimenti al punto di soffocarli.
-
Non sono capace...e allora continuerò a farmi del male amando. Chi l'ha detto poi che non amare faccia stare meglio.
-
Rifletto su quello che sono, su ciò che voglio...mi accorgo che ancora non lo so, che nonostante sia cresciuta cè ancora tanta strada da fare.
°
Una "grande ancora bimba".
°
"Al mondo non c'è coraggio e non c'è paura, ci sono solo coscienza e incoscienza. La coscienza è paura, l'incoscienza è coraggio."
(Alberto Moravia)

11 commenti:

Giulia ha detto...

Pesciolina, anche se non posterai più ricette, continuerò a leggerti lo stesso, sempre se vorrai condividere con noi i tuoi pensieri...
Io comunque ci sarò sempre,
Un bacione grande!

Daphne ha detto...

Giulia:
Certo che condividerò, sempre come adesso, quando le parole verranno da sole :)
Grazie per esserci.
Un abbraccio ^_^

Alessia (Ale) ha detto...

ciao Daphne... ricette o no è bello far un giretto da te...
un abbraccio

Mariluna ha detto...

Daphne...ti capisco!!!!anch'io sono un po' cosi' negli ultimi tempi...annoiata?, non proprio, vuota?, neanche questo...percepisco un'andazzo strano dentro e fuori di me...per cui ti capisco ma se ci sarai mi piacerà comunque leggerti é stato cosi' sin dall'inizio, anche senza ricette! :)

sabrine d'aubergine ha detto...

Cara Daphne,
le pause, i cambiamenti sono l'essenza stessa della vita. In fondo era da un po' che "covavi" certe riflessioni. Perciò, come potrei non capire? Anche senza lieviti e spezie mi piacerebbe non perderti di vista. In fondo, il tema della metamorfosi era presente da sempre nel tuo blog...
Un caro saluto,

Sabrine

Ciboulette ha detto...

E' bello avere il coraggio di cambiare, e di seguire le proprie inclinazioni, sempre. E sei stata lungimirante quando hai scelto il nome per il blog :)
Buon nuovo inizio! :)

vaniglia ha detto...

ma una ricettina ogni tanto sì, veeero???
(umh... anche io mica sono tanto brava a star zitta!)

Susina "strega del tè" ha detto...

O come ti capisco mia cara .... le parole di Moravia sono azzeccatissime .... io continuerò a leggerti, ricette o no ....
bacio

paolo ha detto...

farsi domande si deve, altriemnti si rimane nel limbo della stupidità. Ma è altrettanto importante non spezzettare molto la realtà perchè si rischia di perdere il senso della realtà. Credo che ognuno di noi debba cercare di essere felice o quantomeno sereno e debba avere il coraggio, come tu adesso, della metamorfosi di cambiare. Se noi stiamo bene lo sono anche gli altri..
scusa l'intrusione

Ago ha detto...

Cara Rosa...quindi non vuoi più pubblicare nessunissima ricettina? In fondo questo tuo blog non è stato mai "solo ricette", ma hai avuto sempre i tuoi periodi di riflessione, quindi se diventa più riflessione e poche ricette non è che cambierà molto :-)
io spero che sia così...in fondo, aldilà di chi legge e di cosa si aspetta, il blog è espressione dell'essere dell'autore, quindi scrivi quello che ti pare...magari però ogni tanto, quando ti viene la voglia, metti qualche guizzo culinario :-D
Ti mando un bacione
Ago :-***

Daphne ha detto...

Ale:
Grazie ^_^
Abbraccio*

Mariluna:
Sensazioni strane eh, mi lascio trasportare quanto basta però :) Sempre meglio "partecipare" al mutamento attivamente non credi? ^_^
Grazie, è altrettanto bello ammirare le tue prelibatezze, hihihi ***

Sabrine:
Credo, spero non ci perderemo di vista no :)
Vero, da un po' covavo...hihihi
...forse sono giunta a buon punto ^_^
Un bacio grande*

Ciboulette:
Hai ragione, sono stata lungimirante effettivamente, è una descrizione che sento mia ^_^
Grazie**

Vaniglia:
Probabilmente una ogni tanto si dai :D
Non saprei, ad ogni modo sto pian pianino recuperando la voglia di mettermi ai fornelli...magari presto pubblicherò qualcosina ina ina ^_*

Susina:
Grazie :)***

Paolo:
Ci mancherebbe, un parere è ben accetto :)
Hai proprio ragione, se stiamo bene noi sta bene anche chi ci circonda...non è sempre facile ma si può provare, quantomeno a migliorare ^_^
Ci sto provando :)

Ago:
Uh, bentrovata aghetta ^_^
.oO(Agotta? :D)
Magari un guizzo culinario ogni tanto perchè no, appena ritrovo un guizzo pieno d'ispirazione :D
Ultimamente pensavo di aver perso ogni speranza in cucina, un pochetto mi sono ritrovata anche lì...quindi perchè no, chissà :)
Un bacione a te, sempre un piacere le tue visite ^_^