giovedì 5 gennaio 2012

Lasciatemi gridare

Ecco una di quelle volte in cui uno si rende conto di quantè fortunato/a ad avere un blog. Una di quelle sere in cui vorresti solo urlare, come se servisse poi a farsi capire. Ci (mi) hanno insegnato ed io ho imparato, col tempo, che gridare vuol dire anche passare dalla parte del torto...eppure, inevitabilmente, spesso scatta quella voglia, quell'istinto irrefrenabile di urlare, come prendere a pugni un sacco e poi sentirsi liberi.
°
Le ultime volte che ho urlato mi sono sentita peggio ma stavolta riscopro almeno il piacere della scrittura, soprattutto quando questa, senza sapere bene come e cosa tu stia scrivendo, ti permette di dire tutto quello che provi in un dato momento...errori e forme grammaticali a parte...chi se ne frega per una volta, di badare alla composizione.
°
Se una frase suona male...o suona bene...o è proprio la serata a non suonare affatto. Senza farla lunga, tutto questo per esprimere il rammarico e la tristezza...per gridare, a bassa voce...che avrei voluto vivere un'esperienza come questa in maniera diversa...che tu te l'immagini sempre come quella degli altri (quelli a cui è andata bene) , un'esperienza condivisa, una in cui non ti senti sola...nonostante qualcuno mi abbia fatto notare che poi alla fine non lo sei...che "siete in due"...pure a quelle fottutissime (passatemi il termine, sto pur sempre gridando -__-'') ecografie in cui sei sempre (la) sola...ma in realtà qualcuno (chè dentro di te) ti accompagna sempre...
°
Così ho realizzato, che è la verità...ma nonostante tutto cè sempre qualcosa che mi manca...e se penso che mancano ancora 6 mesi non ho la più pallida idea di come potrà essere più avanti.
...che uno dice vabbè...ma alla fine che problema cè...tutti quei discorsi femministi o presunti tali, che tanto gli uomini non servono a niente...che a volte anzi, sono solo di peso...sarà...ma quando sei anche solo appena un po' (li ho usati tutti) come me...allora forse tu quell'uomo lo vorresti vicino.
°
E poi continui a chiederti se hai fatto la cosa giusta, se sarai felice, se farai felice quella nuova personcina che ti porti dietro dappertutto spesso ancora inconsapevolmente...oppure è stato e sarà solo un grosso errore...e il solo pensiero già basta a farti sentire in colpa...
°
EMMENOMALE che ero giunta all'era dell'ottimismo! Magari è solo colpa degli ormoni, ho cantato troppo presto (?). Che ne so... ...solo che camminarmela da sola sta via non mi piace affatto...e ora come faccio.
"Sorridi. E quando ti vengono quei pensieri sorridi e falli passare, come dice il mio maestro sono NUVOLE"
Così da quando ho letto questo sms...mè venuta voglia di disegnare nuvole infinite, colorarle, dipingerle, afferrarle, sedermici sopra a ste nuvole...però...che fatica farsi venire quel sorriso.
°
Che poi maledizione...io lo guardo e c'ho sti occhi dell'amore che magari sparissero pure loro ........come nuvole................. ...e magari mi sentissi Amata, guardata...con gli stessi patetici occhi.............
-
"Sognatore è un uomo coi piedi fortemente appoggiati sulle nuvole"
(Ennio Flaiano)

15 commenti:

Ago ha detto...

Cara Rosa...ti mando un bacio, anzi due! :-*

Daphne ha detto...

Ago: Ciao! ben ritrovata! ^__^ è un piacere riaverti qui :)
Ricambio il bacio e intanto spulcio dalle tue parti tutto quello che mi sono persa, che ispiri il mio ritorno tra i fornelli ^__*

Tania ha detto...

Buon anno Rosa! A me sembra che le nuvole tu sia in grado di gestirle :-) Ti abbraccio.

Francesca ha detto...

Vedrai che quella nuova personcina ti saprà dare molto più di un sorriso.

Daphne ha detto...

Tania: Buon anno a te, sono dalle tue parti :)
Mi auguro che tu abbia ragione :/
Un bacio*

Francesca: Benvenuta :)
...e grazie del supporto. Spero di essere in grado di ricambiare.
Un abbraccio

Lieve ha detto...

Rosa!
Questo è l'inizio di una grande avventura :)
L'amore lo avrai,di questo puoi stare certa, ma soprattutto avrai finalmente qualcuno che meriti il tuo, per tutta la vita.

Un abbraccio

Micaela ha detto...

carissima che bella notizia! lascia perdere, gli uomini a certe cose non ci pensano! tu hai il privilegio di essere MAMMA! gli uomini non possono capire!

Daphne ha detto...

Tania: Grazie ancora :)*

Lieve: incredibile come cose tanto "scontate" a volte sfuggano di mente, hai perfettamente ragione. Un abbraccio*

Micaela: Grazie dell'incoraggiamento entusiasta; assorbo da qui la tua positività e mi lascio scappare anche una risatina**

Lo ha detto...

leggo e non posso che essere felice per la saggezza di un bimbo che decide di nascere e per la saggezza di una donna che decide di essere madre. E se c'è da gridare, grida, se c'è da tremare trema. Ma pareggia con il coraggio e con i sorrisi, con la bellezza. E non pensare a fra 1000 giorni, pensa a 5 minuti alla volta
un abbraccio

Daphne ha detto...

Lo: grazie per avermi donato le tue parole; in questo momento è bello avere qualcuno che ti fa notare nella frenesia e nelle preoccupazioni, cose che tu altrimenti non riusciresti nemmeno a pensare.
5 minuti alla volta...vorrei tanto riuscirci.
Prendo l'abbraccio e lo ricambio*

Gianna ha detto...

Impazzirai dalla gioia a vedere la tua creaturina.

Auguri!

ziaincucina ha detto...

Arrabbiati, urla, sfogati...ma la gioia che proverai nell'essere mamma e nel tenere in braccio tuo figlio ti ripagherà di tutto e ti darà una forza che nemmeno sapevi di avere.
Ciao

Simo ha detto...

Sarai felice...vedrai, di una gioia immensa che adesso neanche ti puoi immaginare.
Un abbraccio

monica ha detto...

non è stata una scelta sbagliata... è giusto che fra tanti pensieri tu ora abbia anche questo, ma vedrai che poi sparirà per non tornare mai più.
brava, hai fatto bene... non sarà facile,forse, ma il fatto che tu abbia deciso così fa di te una donna speciale!

Daphne ha detto...

Gianna:
Meglio impazzire di gioia che impazzire prima si :D

ZiaInCucina:
Speriamo di saperlo tenere in braccio! O_o''
sono scema lo so... :P

Simo:
Grazie, ricambio l'abbraccio :)

Monica:
Il fatto che tu sia mamma & felice mi fa ben sperare :)