giovedì 14 gennaio 2010

Tempo (quasi) scaduto, ricapitoliamo

La settimana scorsa mi sono messa alla prova preparando un mini-buffet in occasione del compleanno di Paola. Tra un ritaglio di tempo e l'altro, mentre ogni persona sana di mente stava già poltrendo, io mi davo da fare a impastare basi dolci e salate. Sapori e consistenze diverse per uno stesso ottimo risultato.
-
Dopo le feste natalizie mi sono data una calmata con dolci e lievitati così questo è stato un modo per rinfrescare la memoria e rimanere in allenamento. Sono di poche parole per cui passo direttamente alla ricetta :)
-
Alla fine del post l'elenco dei partecipanti al contest METAMORFOSI NATURALE, in collaborazione con LOISON - Maestri pasticceri dal 1938.
*
Ingredienti per una miriade di pasticcini (se necessario dimezzate le dosi)
PER LA FROLLA:
  • 300 gr di farina 00
  • 120 gr di zucchero a velo
  • 120 gr di burro di ottima qualità
  • 1 uovo di medie dimensioni
  • un pizzico di sale
  • mini stampini per mini pasticcini ^_^
PER LA CREMA ALLA VANIGLIA (di Pierre Hermè):
  • 500 ml di panna fresca
  • 6 tuorli
  • 100 gr di zucchero
  • 100 gr di mascarpone
  • i semini di 1 baccello di vaniglia Bourbon del Madagascar
  • 7 gr di gelatina
  • una vaschetta di lamponi freschi
  • una vaschetta di mirtilli freschi
  • marmellata di mirtilli diluita con poca acqua per lucidare la frutta
PROCEDIMENTO: preparare la frolla. In una ciotola tagliare il burro, freddo da frigo, a tocchetti; aggiungere la farina e lo zucchero a velo, un pizzico di sale e l'uovo intero leggermente sbattuto. Lavorare il composto rapidamente, con la punta delle dita, fino ad ottenere tante briciole che andranno ad amalgamarsi sempre più formando una palla. Se necessario aggiungere uno o due cucchiai di acqua/latte FREDDO.
E' importante non lavorare a lungo l'impasto in modo che il calore delle mani non interferisca nella riuscita finale. Avvolgere la pasta con pellicola da cucina e porre in frigorifero per almeno mezz'ora. Nel frattempo preparare la CREMA. Versare la panna fresca in un pentolino con il baccello di vaniglia inciso per tutta la sua lunghezza. Portare a ebollizione a fuoco basso. Spegnere il fuoco, eliminare il baccello e lasciar intiepidire. Porre la gelatina in acqua fredda.
-
In una ciotola, sbattere i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso al quale andremo ad aggiungere la panna. Riporre il pentolino sul fuoco a fiamma bassissima, mescolando, facendo attenzione a non far bollire la crema (non vorrete l'effetto frittata vero? O_o). Spegnere quando la crema velerà il cucchiaio.
-
Aggiungere la gelatina precedentemente ammollata e mescolare affinchè si sciolga. Una volta fredda, coprire con un foglio di pellicola e porre in frigorifero per qualche ora. Trascorso questo tempo riprendere la crema e sbattere delicatamente con un frullino; aggiungere il mascarpone continuando a montare. La crema è pronta, torniamo alla frolla.
Togliere l'impasto dal frigo e stenderlo su un piano infarinato; con una formina ovale/circolare ricavare tanti "biscotti" quanti saranno le vostre tartellette. La forma cambierà in base a quella dei vostri stampini. Biscotti? Non stavamo parlando di tartellette? O_o
OK, provo a spiegarmi.
-
Io sono riuscita a recuperare degli stampini in alluminio a forma di barchette e casualmente mi ritrovavo delle formine ovali per biscotti che mi hanno agevolato il compito nella formatura. Ad ogni modo, se non avete le formine giuste, suddividete semplicemente l'impasto nei vostri mini stampi, facendolo aderire bene ai bordi di ognuno di essi ^_^
Punzecchiare il fondo di ogni tartelletta e infornare a 180° per circa 20 minuti, finchè saranno dorate. Comporre il dolce.
-
Farcire le barchette con la crema (favolosa) alla vaniglia e i frutti di bosco. Per lucidare la frutta ho preferito utilizzare un emulsione di acqua e marmellata di mirtilli neri scaldata leggermente.
°
BOOON APETIT!
°
Siamo quasi giunti alla scadenza del mio CONTEST METAMORFOSINATURALE , in collaborazione con il Sign. Loison. L'impegno richiesto era certamente notevole ma qualcuno/a di voi non s'è arreso e ha presentato la sua ricetta.
Ecco quindi l'elenco dei partecipanti e relativi link. Complimenti a tutti/e.
-
Manca un solo giorno, chi si aggiungerà a quest'allegra combriccola di panificatrici folli?
IN ORDINE DI ARRIVO:
COMPLIMENTI AGLI ULTIMI ARRIVATI ^_^
In bocca al lupo! ^_^
_
"Il tempo e la pazienza possono più della forza o della rabbia".
(Jean De La Bruyère)

16 commenti:

fiordizucca ha detto...

mammina cara che buone! in questo periodo di astinenza ci vorrebbe proprio qualcuno che me ne portasse un paio di vassoi!! :) mhwaaaaaaa!

pagnottella ha detto...

Che freschezza queste deliziose tartellette, belle belle belle le immagini come sempre cara :-)
Baci...

marifra79 ha detto...

Ciao!Che buone devono essere e che bei colori!UN ABBRACCIO

crumpetsandco ha detto...

Ma che belle e che buone! da farle saltare in bocca ...oplà!
bravissima!

ciao

Terry

Micaela ha detto...

solo le foto sono irresistibili!!! non oso immaginare al palato!

Lo ha detto...

mamma mia che piccoli gioielli...io ammiro la tua precisone e pazienza! :)

Ago ha detto...

Finalmente riesco a lasciarti il mio commento per queste tartellette! Le ho viste ieri mattina, ma non ho avuto un attimo...che fame che m'hai fatto prendere, sia ieri che oggi! Sono proprio perfette, la prossima volta che le faccio seguo il tuo procedimento anche per la frolla, a me non sono mai venute così splendide! Fantastiche!!!
Qua ci vuole davvero un grosso GRAZIE!!!
Per il contest, grazie a te, sia per la tua gentilezza e velocità nell'aver risposto alle mie domande che per l'organizzazione che hai messo su! Non avevo molto tempo e quindi prima sapevo come muovermi prima potevo elaborare qualcosa di mezzo decente ;-)
Quindi doppie grazie per tutto!!! :-D
Bacissimiiiii
Ago :-D

Daphne ha detto...

A TUTTE: Grazie

AGO:
Per la frolla,io qualche pochettino di burro in più l'avrei messo; oppure un po di farina di riso combinata con la 00 per aumentare un attimo la fragranza :)
Era la prima volta che provavo questa versione.
Però era buona eh ^_^
Il "Grazie" è assolutamente ricambiato. Hai mantenuto la promessa nonostante gli esami e impegni vari.
Brava!Bacioni! il bergamotto mi incuriosisce, chissà comè :D*

Ago ha detto...

Appena mi capita l'occasione la provo e poi ti faccio sapere ;-D
Subito non posso perchè...dieta disintossicante sotto ordine dell'allergologo, giusto per stare in tema! :-DDD
Però mi piacciono molto davvero, la crema poi mi sembra così delicata!
Vabbuò, mi sta venendo di nuovo fame...:-(((
il bergamotto è buonissimo...a me non piace molto così nature...è abbastanza amaro come agrume, ma lo spirito da mettere nei dolci è favoloso!
Il prob è che è difficile da reperire...io ho trovato una boccetta da 15 ml a 6 euro...(furto con scasso O_o), quindi va usato davvero con il contagocce, ma ti assicuro che il profumo che da a biscotti, creme, ecc. è sorprendente...troppo buono! :-*

iana ha detto...

ciao, se ti fa piacere potrei partecipare alla tua iniziativa fuori concorso visto che sono irrimediabilimente in ritardo! ;) Fammi sapere
http://mammaiana.blogspot.com/2010/01/il-panettone-3-la-vendetta.html#comments

Daphne ha detto...

Iana:
Ciao, grazie per questa tua idea però non includeremo ricette fuori concorso per stavolta :)
Non preoccuparti, ho in mente altri progetti dove certamente mi farebbe piacere averti tra le partecipanti ^_^

Baci*

Paola ha detto...

mamma mia come sono invitanti!! adoro questi dolcini con la crema :-)

colombina ha detto...

che meravglia ste tartellette... la crema alla vaniglia deve essere divina... Brava

ANTO ha detto...

Quanti dolci buoni, sono ingrassata solo a vederli!!!Grazie per esserti iscritta al mio 1° candy. Baci,Anto

Rosmarina ha detto...

Delizzzzia! Crema pasticcera e mascarpone eh? Humm se po' ffà...
Mi ero persa il tuo ocntest, ma in effetti non avrei modo di partecipare: mai fatto un lievitato in vita ^_^

SUNFLOWERS8 ha detto...

Oh Signur che delizia! Cosa vedono i miei occhi! Bravissima, li segno e li provo al più presto ^___^
bacioni
Sonia