giovedì 17 settembre 2009

Frammenti d'estate

La danza del SOLEEE (era sole vero O_o, l'ora tarda fu) di Claudia deve aver funzionato perchè fuori per ora ha smesso di mandarla giù a dovere. E' silenzio, io sono ancora sveglia e per di più non ho nemmeno sonno. Riflettevo sul fatto che da quando questo spazio è diventato un po' più "affollato" ho attivato una sorta di filtro, scrivo un po' meno liberamente tutto quello che mi passa per la testa ma in fondo è stupido lo so...
-
Ad ogni modo stanotte non cè spazio per i filtri perchè la testa è già troppo piena di pensieri. Avoglia a sentirmi dire frasi come "non pensare" - "tu pensi troppo" ; io non sono proprio capace di farmi scivolare addosso tutto quello che mi accade. Questo è decisamente un cattivo periodo e la cosa peggiore è che non riesco a trovare il modo giusto affinchè diventi un periodo buono. Mi dico che ce la sto mettendo tutta e poi dall'altra parte riconosco qualche piccolo errore commesso a cui spero di poter rimediare.
-
Comunque, è incredibile come di colpo ci sia stato un capovolgimento climatico assurdo, fino all'altro ieri credevo fosse ancora estate, in fondo siamo solo a metà settembre.
I vestitini colorati e le scarpette sono già finite nell'armadio lasciando dinuovo il posto agli stivaletti rossi di "Memole".
Ad ogni modo mi consolo con qualche frammento di estate recuperato dal cellulare.
Mi capitava, la mattina andando a correre, di scattare qualche foto con il telefonino. Di certo sarebbe stato scomodo portami dietro la macchina fotografica; mia madre quando esco a correre mi dice sempre "Non ti porti un asciugamano piccolo? Non puoi portarti una bottiglINA d'acqua?" O_o
E poi??? Ci manca solo il panino e siamo al completo.
-
Di volta in volta mi tornano in mente tutte le cose che ho perso sul Pc, tutte le foto che avrei conservato e sistemato al ritorno...meglio non pensarci.
-
Il bello di alzarsi presto, nonostante magari si abbia ancora sonno, è quello di poter godere ciò che gli altri si perdono stando ancora a letto...nell'assoluto silenzio.
Anche quest'estate il tempo a volte ha giocato qualche brutto scherzo ma io a letto non ci sono rimasta lo stesso e ho sostituito la mia abituale corsetta con una bella passeggiata solitaria in riva al mare.
-
Nemmeno in quell'occasione ho potuto fare a meno di staccare completamente la spina e non pensare. Ho pensato, ho pensato...ho pure "disegnato" un bel punto di domanda sulla sabbia con i piedi :|
Le situazioni così, quelle che dovrebbero essere di pace e che poi di pace effettivamente sono, a me spingono maggiormente all'introspezione chevvuoifare O_o
-
Io di domande me ne faccio davvero tante, forse pure troppe. Quel che mancano sono le risposte, almeno una ogni tanto.
.oO(Però, come si stava bene lì sulla spiaggia se ci ripenso ancora)
-
Come mi ha suggerito Giulia, "Nei momenti difficili visualizza dentro di te un posticino segreto che solo tu conosci, qualcosa che ti fa stare bene. Un rifugio speciale nei tuoi pensieri in cui ritrovare un po' di serenità". Beh sapete che vi dico, io vado a letto ad aprire la porticina del mondo fatato anche se, nonostante l'ora, continuo a non avere sonno.
-
Grazie Giulia...e grazie Claudia, danzatrice dalle candele magiche ^_^
Buonanotte (a questo punto BUONGIORNO) a tutti.
-
"Buona notte, buona notte! Separarsi è si un dolce dolore, che dirò buonanotte finchè non sarà mattina".
(William Shakespeare)

20 commenti:

Claudia ha detto...

ehm...parlo a bassa voce...magari te la ronfi finalmente...ma quella tipa sei tu?
mah una fotina no è? va beh qua c'è il sole, volevo dirti che ho fatto la danza del sole mica quella della pioggia e la mia ricetta per non soccombere è un palliativo una sorta di posticino segreto come dice giulia (ah adesso so che la rossa si chiama giulia)ahahahahah ops scusa devo parlare a bassa voce 'a picciridda dorme (forse)
'giorna Da *
pciu (bacetto dato leggio leggio)
cla

Giò ha detto...

buongiorno Daphne!
mi dispiace davvero che sia un brutto per periodo per te e non saprei davvero cosa dirti per tirarti sù..tanto più che il tempo e il periodo post vacanza non aiutano di certo l'umore. puoi provare cercare di trovare il lato positivo di questa situazione (è difficile lo so ma se ci riesci aiuta!)in attesa che la ruota giri!
di cervelli che non sispengono e ti tengono sveglia ne so qualcosa..ma non ho ancora trovato la soluzione!
un abbraccio forte

Alessandra ha detto...

Capita anche a me di bloccarmi innanzi alla pagina del mio spazio web, di non lanciarmi in riflessioni e pensieri liberi.. Tanti passano, tanti leggono ed allora ci si ferma. Ma tu non l'hai fatto, sei andata oltre, ti sei lasciata andare...che bello poter dire ciò che sentiamo senza ostacoli. Svegliarsi prima che il resto del mondo ci segua e godere proprie di quelle piccole cose che quotidianamente son lì, deve essere una gran bella sensazione. Sole con i nostri pensieri, pensieri belli o brutti, ma sole...
Non preoccuparti le risposte arriveranno quando meno te l'aspetti, ma tu non smettere di ascoltarti. Le tue foto sono molto belle. Ciao da chi come te non ha pace, ma non smetterà mai di combattere per trovarla. Ale. Notte a te e a noi un buongiorno.

Claudia ha detto...

...t'arrisbigghiasti!
'giornoooooooo
:*

Daphne ha detto...

Buongionno a tutte innanzitutto ^_^

Claudia:
Marùùù hai raggione O_o
Corretto suBBito immediatamente! Era l'ora, era tardi, era tutta quella pioggia...sbagliai O_o
Ho ronfolicchiato giusto un po, che poi son andata a letto oltre l ora del post e finchè ho immaginato il posticino sè fatto giorno :D
Quella nella fotuzza son io essì, ahahah..però di fotine mie recenti io le persi pure quelle, sta foto ero indecisa, la metto mo la tolgo, la metto...no la tolgo, la metto và :D
Giulia=Rossa si, o viceversa ^_^
Baciuzziii**

Giò:
Secondo me il tuo commentino è già un valido aiuto ;)
Ah, e per ora il cielo è grigio ma non piove ^_^
Grazie, bacini**

Alessandra:
Anche tu sei riuscita a leggere sto papiro :D
Sono andata un po indietro nelle pagine di questo blog e ho rivisto quella libertà di espressione che avevo un po' perso...
...ma questo posto è nato proprio per sentirmi libera ed è così voglio continuare a sentirmi, anche se chi passa si ferma e legge come hai fatto tu ^_^
Grazie per i complimenti sulle foto, lasciati andare come hai fatto qui, prova :)

Claudia ha detto...

uau sei beddabeddissima *

Piccipotta ha detto...

ciao Daphne,
mi dispiace per il periodo che stai vivendo, anche per me quest'anno non è dei migliori...ma so che passerà perchè sono forte e perchè voglio essere forte..
anche io vorrei tornare alle mie corsette estive sulla spiaggia, quelle che ti fanno stare bene, che non ti fanno sentire stanca, con solo il rumore del mare a farti compagnia e non una musica alta per nascondere il rumore cittadino...ma adesso sono qui e cero di recuperare le forze e vado avavnti a testa alta...

ti abbraccio Giulia

ps..io l'acqua la porto con me, la levissima issima quella piccina nel marsupio.. :P

Saretta ha detto...

Anch'io penso tanto, e pure a me dicono "troppo"..ma non posso farci nulla, fa parte della mia natura.Come te amo le ore incontaminate del mattino, quando l'incanto non è ancora rotto.Come te soffro la fine dell'estate..
Bello il suggerimento di Giulia, da seguire al più presto!
Un abbraccio
Saretta
PS:non mi sembra vero che a Milano si abbia un po' di tregua dalla pioggia, olèèèèè!:D

dada ha detto...

I posticini segreti e la luce sono importanti. Spero tornino subito da te ad illuminarti di bei pensieri. Buona giornata!

Elisakitty's Kitchen ha detto...

Che belle le foto di questo post! Ho respirato anche io l'aria del tuo mattino e anche io ho cercato quel posticino che mi fa star bene in cui mi sono rifugiata e rinquorata quel tanto che basta per andare avanti con la mia giornata.
Pensare fa sempre bene anche se non si trovano le risposte

Lieve ha detto...

Rosaaaa! Anch'io sto così ç_ç
E il fatto di dover riporre vestitini e scarpette colorate non aiuta per niente :P
Io lo odio l'inverno, e l'estate mi manca già...
Non mi va neanche di cucinare di 'sti tempi...

Un abbraccione

Artemisia Comina ha detto...

un bel giro,ragazza :))

PS: cara daphne fammi la carità: una scorciatoia, una via breve: c'è del pane cotto in padella tra i tuoi esperimenti pubblicati?

Daphne ha detto...

Piccipotta:
Trovo che correre sulla spiaggia sia la "corsetta" migliore che uno possa fare :)
Soprattutto nelle prime ore del mattino, vale la pena di alzarsi presto ^_^
Io però non riesco proprio a portare nulla con me, se non l'ipod e il cronometro :D
L'acqua la bevo quando torno ^_^
Ricambio l'abbraccio*

Saretta:
Hai proprio ragione, cavoli nemmeno a me sembra vero che sia apparso addirittura un piccolo raggio di raggio sole :O
Speriamo duri almeno qualche giorno :/**
Prova con il suggerimento di Giulia si si :))

Dada:
Lo spero anch'io, intanto il cielo ha portato via qualche nuvola ^_^
Grazie**

Elisabetty:
Grazie :))
Mi fa piacere sapere che ognuno di voi va alla ricerca del proprio posticino ^_^
Dovrebbe essere segreto effettivamente, ma prima o poi farò un sondaggio a questo punto :D
Baciotti e buona giornata "di sole" anche a te ^_*

Lieve:
EHIIIIII!! Dove ti trovi? Roma?
Nemmeno a me va molto di cucinare O_o
Detto ciò ho detto tutto :|
Spero che ci torni come quest'estate quando ci "arrischiavamo" a sfornare anche con 40° all'ombra :P
Baci!

Artemisia:
Grazie ^_^
Eheheh, è una vera e propria richiesta di aiuto? :D
Cooomunque, ti dirò..il pane cotto in padella esiste, qualcosa del genere almeno, ma non ancora tra i miei post ^_^
Non hai il forno?
Baci**

silvia ha detto...

Ciao Daphne....caspita mi dispiace tanto "leggerti" così triste....
Non conosco il motivo della tua tristezza, che ti tiene sveglia di notte, però so che la vita è fatta di momenti bui e momenti di luce (esco da uno buio), ma ho sempre creduto che siano proprio questi i periodi, in un certo senso fondamentali, perchè riusciamo a conoscere meglio noi stessi...soprattutto i nostri limiti e questo ci rende più forti.
Ufff mi dispiace non poter far nulla per aiutarti....in fondo si diventa un po' "sorelle di blog".........
Ti abbraccio forte!
Il sooooleeeeeeeee!!!!!

Daphne ha detto...

Claudia:
:O
Arrossire mi fai *_*

Silvia:
Sei troppo carina ^_^
Non importa quello che fai, quello che dici è già abbastanza da farmi sorridere un po :)
E' vero si, si diventa un po' sorelle di blog, nemmeno io m'immaginavo di conoscere (seppure virtualmente) tante persone carucce ^_^
Però, noi che siamo dietro l'angolo magari prima o poi un appuntamento ce lo diamo, sperando non sia sotto la pioggia :D
Baci!*

silvia ha detto...

Ma certo! Quando vuoi!!
Bacione!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

lenny ha detto...

Molto simbolico il punto di domanda sulla sabbia delle incertezze!!!!
Incantevole la Pitta (io la chiamo così) declinata in giallo :))

Ago ha detto...

cara commarella sai che anch'io ho attivato una specie di filtro per alcune cose, ma a lungo andare, ti sembra davvero di conoscere chi c'è dallaltra parte e quindi ti molli :-P mas o menos :-D
Il mare è magico secondo me, perchè lo guardi ed entri in una dimensione parallela ed è vero che inizi a pensare ancora di più del solito...ma non penso sia una cosa negativa ^_^
Per le risposte..non arrivano quasi mai quando vorremmo noi (almeno per me è così :-/)...ma con il tempo, pian piano anche le risposte arrivano :-S
Alle foto nun ce pensà...credo che ti torneranno in mente per un altro paio di mesi :-(

Rosa sei davvero bellissimaaaaaaa!!!!!!!! Una rosa sul serio :-D

E per il discorso delle collezioni...t'ho risp di là...comunque ti capisco
perfettamente ^_*

Chica non pensare a niente, comunque, cerca di vivere in modo più tranquillo possibile...di pensieri ce ne sono già troppi nella vita!

Ah...il raggio di sole arrivò anche qui...la danza del sole ha funzionato! :-D

dolci a ...gogo!!! ha detto...

tieni duro la magia di queste foto da una carica incredibile ed emozionante!!un abbraccio forte,imma

babi ha detto...

Ciao Daphne! Ti capisco, ah se ti capisco... pure io "penso troppo" e tutti i miei pensieri fanno un gran baccano nella mia testa e non mi fanno dormire la notte (e vai con le gocce di valeriana!). A volte vorrei non pensare, vorrei sfrattare dalla mia testa affollata tutti i pensieri che non mi danno pace e chiudere la porta a chiave, ma non ci riesco sempre. A volte quel rifugio di cui parli, io non riesco a trovarlo. E allora son dolori, e lacrime. Le persone che mi stanno vicina dicono che dovrei imparare a prendere la vita con più leggerezza, meno ansie, meno dubbi, meno domande che mi assillano... dirlo è facile!