giovedì 10 settembre 2009

COMPLETAmente "senza"

E' impressionante quanto tempo sia passato tra una ricetta e l'altra. Cinque giorni in fondo non sono poi così tanti ma sono tanti rispetto a prima, quando scrivevo con una certa regolarità.
-
Oggi in particolare mi sono resa conto di quanto sia strano il mio rapporto col cibo. La scelta di ingredienti naturali, possibilmente sani, la quasi regolare attività fisica dovrebbero presupporre che altrettanto sano sia lo stile di vita e l'alimentazione stessa. Invece anche oggi ho mandato giù uno dei miei pasti veloci e sbrigativi, tamponato la fame (che poi era davvero fame?) giungendo alla conclusione che...ennò, così proprio non va.
-
E' raro che io consumi un pasto, magari anche abbondante/completo, senza "sensi di colpa" e quando capita (ne parlavo proprio ieri) si tratta di situazioni in cui sono davvero in pace con me stessa e con chi mi circonda. Allora si che mangio senza problemi e col sorriso sulle labbra!
-
Sarà il periodo allora, sarà che cucinare solo per me non mi entusiasma, sarà che mi manca qualcosa o qualcuno...
...Pure questo pan di spagna, buono! Mè venuto "più meglio assai" delle altre volte MA cavolo non posso mangiare pan di spagna per 10 giorni di fila (si fa per dire) e niente più! O_o
-
Insomma tra questa e la prossima ricetta vedrò quanto tempo lasciar passare perchè forse, proprio questo bisogno di rimettermi in sesto, mi porterà a fare una piccola pausa. O forse solo ricette light? Chissà...
-
Intanto, nonostante la foto non sia delle migliori, vi consiglio vivamente di fare un tentativo con questo dolcetto in cui ho coniugato un po di "no-nickel" (senza uova&senza lievito) a un po di "gluten-free" a un po di "quasi-vegan". Totally-vegan se si apportano ulteriori correzioni che per comodità troverete già tra parentesi.
-
Buono per fare una bella torta o semplicemente a colazione, con o senza frutti di bosco (la personalizzazione è sempre ben accetta ^_^ )...e lo zafferano che già una volta mi ha piacevolmente stupito e che credo riutilizzerò ancora volentieri nella preparazione dei dolci.
-
PAN DI SPAGNA "senza", AI FRUTTI DI BOSCO & ZAFFERANO Ingredienti:
  • 260 gr di farina gluten-free (mille usi MIX IT - marca DS)
  • 100 gr di farina di kamut (ovviamente non adatta ai celiaci, in tal caso sostituitela con 100 gr di farina di riso o aggiungete ancora 100 gr di farina mille usi MIX-IT)
  • 60 gr di burro fuso (per la versione VEGAN andrannò bene 60 ml di olio di girasole che in questo caso trovo abbia un sapore più delicato e adatto rispetto all'olio di oliva, ovviamente ho già provato)
  • 5 cucchiai e 1/2 di zucchero bianco aromatizzato alla vaniglia
  • 1/2 bustina di Cremortartaro (che stavolta incredibilmente mi ha dato grosse soddisfazioni, lievitazione così mai vista prima)
  • 1 cucchiaino di Bicarbonato
  • 1/2 bustina di zafferano
  • 200 gr di frutti di bosco tra mirtilli e lamponi
  • la scorza grattuggiata di un pompelmo giallo
  • un pizzico di sale
  • latte di riso q.b. (incredibile ma vero, è pure quasi senza lattosio se non fosse per il burro :D ...possibile sia così buono con tutti questi "SENZA"?? Provare per credere ;)
PROCEDIMENTO: In una ciotola riunire farina, zucchero, bicarbonato, la scorza grattuggiata del pompelmo, un pizzico di sale, il burro fuso, lo zafferano e per ultimo il cremortartaro; mescolare per amalgamare gli ingredienti e cominciare a versare il latte di riso quanto basta ad ottenere un composto cremoso, non troppo liquido, senza grumi. Non mescolare troppo in modo che durante la cottura si abbia una corretta lievitazione. (Il cremortartaro si sa, va preso con le pinze ;)
-
Unire per ultimi i frutti di bosco, amalgamare velocemente e versare il tutto in una tortiera (più o meno bassa in base allo spessore finale che desiderate) precedentemente rivestita con la carta forno.
-
Infornare a 180° per 15/20 minuti, finchè sarà dorato in superficie. Eventualmente, controllare la cottura con il metodo infallibile della forchetta. Una volta pronto, aspettare che si sia COMPLETAMENTE raffreddato prima di poterlo servire/tagliare.
-
Io l'ho mangiato a colazione semplicemente come merenda del mattino ma potete sbizzarrirvi nella preparazione di torte, servirlo con una salsina ai frutti di bosco o una pallina di gelato alla vaniglia. Date spazio alla fantasia ^_^
-
Come giustificazione a queste misere foto, vi dico solo che lho mangiato così velocemente per quanto era buono che la quantità rimasta non mi ha consentito una presentazione migliore di questa O_o
-
Ero decisamente sulla strada di "meglio che lo tenga per me".
-
Alla prossima e buon weekend a tutti! ^_^
-
"Non potendo regolare gli avvenimenti, regolo me stesso e mi adatto ad essi, se essi non si adattano a me".
(Micheal de Montaigne)

30 commenti:

Betty ha detto...

caspita a me sembra davvero eccezionale questo pan di Spagna, sai?
prima o poi lo proverò anch'io, baci e tirati su,il malumore se ne va prima se ci "abboffiamo" di pane e nutella e taaaaante risate :D!!!

cristina ha detto...

ciao Daph... ti capisco benissimo, anch'io la maggior parte delle volte che mangio "abbondantemente" (facendo felice mia madre!!) dopo mi sento immediatamente in colpa... se invece non accade, è perchè (come hai scritto tu) sono completamente in pace con me e col mio corpo. ma... sarà questo periodo dell'anno che è un pò malinconico, sarà che ricomincia a fare freschetto... l'appetito torna a fare capolino!! pensa che ho appena fatto e mangiato un dolce alla ricotta... :P sensi di colpa?? bhè, un pò sì...
credo sia sintomo di bisogno d'affetto :)
che devo dirti? vogliamoci bene noi, prima di tutto...
un bacione cara!

dolceamara ha detto...

non ti preoccupare che le foto rendono mooolto bene l'idea, mi hai fatto venire una fame :) (saranno i bei colori che invogliano).
Nemmeno io riesco più a dedicarmi alla cucina e ricette da pubblicare con regolarità, causa lavoro :( e mi manca ...

babi ha detto...

Ma guarda che la fotina lassù è venuta benissimo! La ricetta è da segnare perchè questo mix di zafferano e frutti di bosco deve dare al pan di spagna un profuno e un sapore deliziosi, ma anche perchè una ricetta gluten-free (togliendo la farina di kamut) collaudata è sempre meglio averla in tasca (non conosco nessun celiaco ma non si può mai dire nella vita). Ecco io magari avrei scelto sin da subito l'olio al posto del burro, visto che è più leggero, e poi avrei usato il lievito chimico che si trova in commercio perchè non so dosare bene il cremor tartaro col bicarbonato... e poi perchè non riesco a capire che vantaggio c'è. Comunque si, io dico che è possibile, anzi è sicuro che il pan di spagna sia buono con tutti questi "senza". Approvato! ;)

Daphne ha detto...

Betty:
ahahah, grazie! ^_^
Se provi fammi sapere ovviamente :)
E per la nutella..emmh, nickel anche lì, vietata per me :D
Passo l'abbuffata e stavolta magari mi mangio una bella mela :D

Cristina:
Bravissima, hai tradotto bene molti punti di questo post :)
Chissà quant era buono il tuo dolce alla ricotta, effettivamente difficile resistere ;D

Dolceamara:
Grazie ^_^
La cromoterapia ha funzionato anche stavolta :D
hihihi ^_^
Speriamo di tornare più attive di prima entrambe allora :)
Baci

Daphne ha detto...

Babi:
Grazie come sempre ;)
Sai una cosa, da quando la mia fida è celiaca, mi capita di provare questi mix di abbinamenti e ancora più curioso è che li provi anche se non ho lei ospite proprio perchè (a mio avviso) non hanno nulla da invidiare a quelli tradizionali ^_^
°Il BURRO...
è una quantità talmente irrisoria che non lo senti nemmeno :D
Ce ne fossero di impasti tradizionali così in giro, è quasi light ^_^
Non ha uova, non ha latte normale, direi che le quantità di calorie sono ridotte ai minimi termini :)
Ed è importante, oltre che per il sapore, anche perchè una volta raffreddato fa da "collante" per l'impasto...come i biscotti no?
Diciamo che con l'olio è molto più friabile e a maggior ragione devi aspettare che il dolce si raffreddi :)
In alternativa cè sempre il "GHEE" che ha una quantità di grassi minore ^_^
°Per il CREMORTARTARO:
l'utilizzo perchè non posso usare lieviti chimici e di birra, motivo per il quale ho introdotto il lievito madre in molte altre ricette :)
...Però nulla vieta ad altre persone, come te, di provare con quello ^_^
Personalmente sono finalmente riuscita a instaurare un bel rapporto col cremortartaro :D
Prima i risultati erano totalmente differenti :D
Ma se segui le indicazioni, puoi provare anche tu :)
Ricordati solo che solitamente va aggiunto alla fine e che non bisogna mescolare MAI TROPPO l'impasto affinchè l'aria inglobata non "scappi via" ^_^
Direi che ho detto tutto :)
Baciotti*

babi ha detto...

Grazie per tutte queste spiegazioni Daphne! :) Te l'ho già scritto prima, è una ricetta che bisogna segnarsi. Perchè vedi poi una come me che non ha problemi alimentari quando cucina non ci pensa a certe cose. Vedi per esempio il lievito chimico... e chi ci aveva mai pensato?

mariagrazia ha detto...

Ma che bello questo pan di Spagna in questa versione veg! Eppure da onnivora non mi è mai piaciuto... mi fai venire delle strane voglie!!!
Mi dispiace molto per il tuo hard disk, secondo me però dovresti insistere con i tecnici per recuperare i dati, a volte si fermano per pigrizia...
un baciotto

pinar ha detto...

sono sicura che per finire una prelibatezza del genere la compagnia non ti manchi!
sennò fammi sapere
ciao

Onde99 ha detto...

Intanto, la prima cosa che ho pensato è che questa foto era graziosissima, fa venire voglia di affondare la forchetta in questo tripudio di colori e di morbidezza! Il pan di spagna non mi piace, ma tu lo hai acconciato così bene che mi viene da dirmi che, forse, vale la pena di dargli una chance. Per quanto riguarda i sensi di colpa di fronte al cibo, non si tratta, sai, di lavorare sull'alimentazione, ma su sé stessi, io l'ho capito dopo aver passato anni a stizzirmi di fronte alle tabelle nutrizionali degli alimenti e quando ho cominciato ad aggiustare il tiro su di me e non sul piatto ho superato la cosa... posso con fierezza proclamare di essere una delle poche persone che sono uscite indenni dai disordini alimentari, senza riportarne la minima conseguenza... se hai bisogno, scrivimi. Un bacione

Claudia ha detto...

a me le foto mi sembrano stupende...
esattamente come la ricettuzza, una cosa non mi piace proprio e mi inristisce
ti voglio bene
*

Ago ha detto...

Beh cara ragazza, mi sembra che già siamo sulla strada del light eh? :-D
Benissimo così, ma non fare nessuna pausa pliiiisissssss :-(((
Anzi, se metti un pò di ricette light, saranno sicuramente ben sccette (accettatissime direi ;-P)
E' bellissimo questo pan di spagna...davvero, se penso che è senza uova...meraviglia!!!
Lo farò, innanzitutto perchè è leggero e poi perchè mi sa proprio di buono!!! ;-9999
Bacissimi
Ago :-D

manu e silvia ha detto...

Ciao! il cibo dovrebbe essere un piacere...senza sensi di colpa! Sei un'ottima cuoca e di sucuro una persona che fà le cose con grande competenza...è triste che ci siano tutte queste complicazioni!!
ottimo questo pan di spagna!! originale e da provare!
baci baci

Daphne ha detto...

Babi:
E' un piacere :)
Grazie a te ^_^

Mariagrazia:
Ciao!Grazie cara :))
ahahah, bene sono felice di riuscire a farti vedere il lato positivo delle cose :D
Se lo provi fammi sapere ^_^
Sui tecnici effetivamente hai ragione O_o
Devo informarmi ancora :|

Pinar:
Essì alla prossima sfornata ti chiamo..
ahaha ^_*

Daphne ha detto...

Onde:
Grazie per tutti questi commenti positivi :)
A quanto pare sono riuscita a farvi cambiare un pochino idea sul pan di spagna ^_^
Questo qui si presta anche a colazione, mi è piaciuto molto, per essere vegan è il migliore che abbia provato :)
Non avendo le uova diventa più "compatto" ma io consiglio di provare ^_^
Per l'alimentazione, credo di aver suscitato in voi un po di preoccupazione O_o
In realtà ho fatto grossi progressi con gli anni ^_^
Sono una a cui piace mangiare solo che a volte metto in disordine le cose appunto...come dici tu certamente il tutto parte in primis da me stessa :)
Ci devo lavorare, ritroverò il giusto equilibrio, del resto vado a periodi :D
GRAZIE della tua disponibilità ^_^
Baci!!

Daphne ha detto...

Claudia:
Buongionno pure qui ^_^
Tu sempre dolce sei a preoccuparti per me :)
Piace foto? :/ ummh c ho provato :D
Tranquilla :)
Nulla di grave è, faccio solo qualche pasticcio ogni tanto O_o
La pigrizia più che altro, se devo cucinare solo per me m arrangio e allora finisco per mangiare una cosa veloce.
Dai dai, non sparisco promesso ^_^
No triste tuuuu!Io e te sempre "ahahahah"! :P
*******************************

Ago:
Beh effettivamente hai ragione, sto pan di spagna è senza tutto :D
Se lo provi fammi sapere se tè piaciuto o se pensi debbano farsi correzioni/aggiunte/modifiche ^_^
Così lo rifaccio pure io ;)
Per la pausina...
Evvaaabbbeeene, vedrò d'inventarmi qualcosa, vediamo più che altro di fare pasti regolari e non ci sono problemi ^_^
Baciottoli**

Manu&Silvia:
Vero, è assolutamente un piacere ^_^
Mi piace mangiare ma non preoccupatevi è questione di sincronizzazione con l'orologio.
In pratica devo dedicare la stessa cura che ho per il momento colazione anche per gli altri pasti della giornata ^_^
Questione di impegno :P
Felice di avervi incuriosito con questo dolcetto ;)*

Mara ha detto...

ma dai... che con un dolcetto così ti devi tirare sù per forza!!!! Cmq... capitano a tutti i momenti no da paturnie. Hai un blog bellissimo e complimenti per le foto perchè sono strepitose!!!!

Giò ha detto...

ma che brava con questo dolcetto light! o zafferano nei dolci devo ancora provarlo ma sento che mi piacerà!
in questo periodo sono un disastro dovrei continuare la dieta e invece vorreisolo mangiare schifezze supercaloriche....

Mariù ha detto...

A parte il fatto che la prima foto parla da sola (altro che no, è bellissim!)... ma poi, come si fa a sfornare una delizia così bella senza praticamente nulla??
Grande!
Baci,
m.

Claudia ha detto...

:*

Sabrina ha detto...

Una torta davvero invitante, avessi letto prima l'avrei preparata per utilizzare i miei frutti di bosco. E non preoccuparti se è un momento un pò così, vedrai le cose cambieranno in meglio quando meno te l'aspetti..

Sarah ha detto...

Delizioso.
Io al pan di spagna penso sempre come ad una semplice base, ma qui diventa protagonista indiscusso. I frutti di bosco poi, li adoro...

Rossa di Sera ha detto...

Tesorino, rilassati, le cose si metteranno a posto molto presto, vedrai!
E mi raccomando, mangia senza sensi di colpa, altrimenti l'organismo tuo ti si rivolta contro, non assimilerà le sostanze indispensabili e ti farà dei brutti scherzi.
Un bacione (oggi ho dormito, finalmente!!!)

dada ha detto...

Anche a me non piace cucinare per me. E qui ci regali un dessert morbido e fruttato veramente invitante, un'ottima idea!

vaniglia ha detto...

cara, come ti capisco.
intendo riguardo al cucinre per sè.
oggi per esempio sono sola a casa e ho saltato il pranzo (malissimo!!), e mangiato 4 biscotti distrattamente, e sicuro a metà pomeriggio mi verrà fame...
ma i sensi di colpa cacciali via, sono loro i veri nemici della linea-salute (secondo me).
cmq sei ancora una giovincella, fra un due tre anni secondo me la cosa si stabilizza!!!
baci
;)

Daphne ha detto...

Mara:
Grazie mille e grazie della visita ^_^

Giò:
Lo zafferano nei dolci è davvero buono, prova!Schifezze ipercaloriche, ummh..dai dai, prova lo zafferano :D meglio ^_^

Mariù:
Benvenuta ^_^
Grazie :)
Effettivamente senza questo e quello ho avuto lo stesso un buon risultato ^_^

Claudia:
:*

Daphne ha detto...

Sabrina:
Benvenuta anche a te ^_^
Ho visto i tuoi dolcetti ci frutti di bosco, direi che è ugualmente un buon modo di impiegarli ^_^
Golosi :)

Sarah:
Vero, il pan di spagna solitamente è sempliciotto ma così "agghindato" si lascia pappare anche da solo ^_^

Rossa.Giulia:
EVVIVA!hai dommito :)))
Bene ^_^
Hai ragione sui sensi di colpa, dovrò impegnarmi a fare progressi in questo senso O_o
smakkotti***

Dada&Vaniglia:
Grazie ^_^
Cucinare per gli altri da più soddisfazioni :D
Almeno ci si divide le calorie..uahaha
.oO(e dajje O_o)
Massì massì, niente sensi di colpa e un po di attività fisica aggiustano tutto :)
Baci, buona domenica ^_^

Alessandra ha detto...

L'idea del "senza" mi alletta molto...complimenti per la ricetta.

Marina ha detto...

Brava, brava, brava!!
Qual è la consistenza? Compatta come il pan di spagna? CHe dici, si può usare per torte a strati, tagliato a dischi?

(ros)marina

Daphne ha detto...

Alessandra:
Grazie e benvenuta :)

Rosmarina:
La consistenza è morbida e abbastanza compatta se usi il burro, attenzione se usi l'olio.
In entrambi i casi conviene lasciarlo raffreddare completamente.
Per la torta a strati...penso proprio di si, stavo appunto pensando di fare qualcosa del genere ^_^
Se provi fammi sapere :)