venerdì 3 luglio 2009

Un tocco di me

Avete presente quell'espressione che la gente fa quando gli si dice "Oggi a pranzo petto di pollo!".
Si si si proprio quella!Beh...
...scordatevela.
Se doveste collaudare o far collaudare questa ricetta a una di quelle persone non posso di certo immaginarmi la stessa reazione ^_^
La mia? Che libiiiidine! :D
-
A dire il vero, quello che io ho definito "banale", a me piace molto anche soltanto ai ferri con un po' di limone o in una classica insalata; credo piuttosto che la bontà del piatto non sia data soltanto da un accostamento di sapori ma anche dalla qualità degli ingredienti che usiamo.
Che scoperta direte voi..beh non per tutti è così, si sa, bisogna risparmiare :D
Personalmente,mi basta andare a casa in Puglia per notare come anche una fettina di pollo cambi consistenza e sapore senza doverla rendere in qualche modo più appetibile.
E oh che volete fà, i polli della Puglia son più teneri e buoni di quelli Milanesi :D
Ma già che ci siamo, qualità o no...un tocco in più emmettiamocelo! ^_^
-
A proposito di "tocco", lo stimolo a cucinare qualcosa che avesse di base l'utilizzo del pesto mi era arrivato dal nuovo contest estivo di "Un tocco di zenzero" ma devo essermi distratta, tantè che non avevo letto che la ricetta avrebbe dovuto contenere il pesto quello Doc e nessuna variante.
Nonostante veneri il basilico come fosse un dio, come fosse il paradiso dei sensi...la mia invece su cosa poteva cascare anche questa volta? ^_^
Nessun problema! Il risultato ripaga del resto ;)
-
Avevo trovato questa ricetta su un numero passato di "Cucina no problem", lì però era previsto l'uso della lonza di maiale (no,maiale non lo volevo :) e delle mandorle (no, io sono intollerante); ho eliminato il burro anche in minima parte, ho usato solo l'olio e ho aggiunto qualche goccia di limone nella "salsina".
E insomma come al solito ho fatto metti quello, togli quello, aggiungi quest'altro ed ecco qua la mia versione ^_^
-
Ingredienti x una persona:
  • 2 fettine di petto di pollo di media grandezza
  • farina di grano duro
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • olio extravergine di oliva
  • sale e pepe

PER IL PESTO:

  • 16 foglie di salvia
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • grana padano q.b.
  • olio extravergine di oliva
  • 30 gr totali di pinoli e semi di girasole in uguale quantità
  • 1 spicchio d'aglio
  • pepe q.b.
  • un pizzico di sale a piacere
  • qualche goccia di limone che secondo me ci sta tutta ;)

PROCEDIMENTO: Per prima cosa fare il pesto.Lavare le foglie di salvia e una bella manciata di foglie di prezzemolo; una volta asciugate porre nel mixer con lo spicchio d'aglio, pinoli, semi di girasole e l'olio extravergine sufficiente a ottenere una cremina.
(Considerate che con le foglie di salvia,essendo più spesse del basilico, otterrete comunque un pesto meno "fluido" e più denso).
Dopo aver frullato tutto aggiungere il grana padano e una macinata di pepe nero. Mescolare e regolare di sale(a piacere).
A questo punto aggiungere qualche goccia di limone e mescolare ancora.
-
NOTE: una volta mixati gli ingredienti ho assaggiato la salsina e ho notato che,a mio parere,mancava qualcosa che la rendesse "fresca" nel gusto; mi è venuto in mente che giù dalle mie parti usiamo preparare un decotto con le foglie di salvia, succo di limone e zucchero a piacere, da bersi caldo (è utilissimo per far passare il mal di pancia ^_^) o fresco in estate.
Per questo ho pensato che l'abbinamento sarebbe stato azzeccato anche in questo caso. Avevo ragione :P
-
A questo punto prendere le fettine di petto di pollo e spalmarne una metà con il pesto preparato facendo attenzione a non avvicinarsi troppo ai bordi, ricoprire con l'altra fetta di carne e premere delicatamente con le mani.
Passare le doppie "scaloppine" di pollo nella farina di grano duro (croccantezza assicurata) e scuoterle per eliminare quella in eccesso.
-
Ora, in una padella antiaderente scaldare leggermente l'olio e alcune foglie di salvia fresche (per le quantità dell'olio regolatevi voi, io sono sempre un po' "tirata" ;).
Unire i bocconi di pollo e lasciar rosolare a fuoco medio 2-3 minuti per parte.
Irrorare con il vino bianco e lasciar completamente evaporare, girando le fette almeno una volta.
Appena pronte trasferire la carne in un piatto, regolare di sale,una macinata di pepe nero e servire.
-
Posso ridire che libidine??!!!??? ^_^ ...dubbi? Perplessità? Chiedete pure qua :D
Scappo in palestra...ebbene, non fu il mio ultimo allenamento ^_^

-

"Creatività è permettersi di fare degli sbagli. Arte è sapere quali di questi sono da tenere".

(HENRI ADAMS)

16 commenti:

pagnottella ha detto...

Anch'io amo il basilicoooooooo
lo spezzetterei (rigorosamente con le mani) anche nel latte a colazione, benchè non lo beva!
Adoro il pesce, la carne mi piace... esattamente come te, a volte capita di assaporare delle fettine di pollo semplici semplici accompagnate da una insalatina...
Sai che il pesto è la mia salsa preferita? Fatto con la salvia non l'ho mai assaggiato!
La pietanza sembra essere davvero invitante!
Baciiiiiiiiiiiii
P.S. cara approposito di farina... della serie " ce l'ho, ce l'ho, ce l'ho...non ce l'ho" quella di altamura non ce l'hoooooooo...
mi si scompagna il servizio!!!
Ma dove l'hai scovataaaaaaaaaaaaa

Elisakitty's Kitchen ha detto...

Il pesto di salvia mi è nuovo. Ottimo il tuo petto di pollo!Devo assolutamente provarlo.

Tania ha detto...

Ciao Daphne! Finalmente ho riavuto il pc (dava i numeri) e posso di nuovo navigare e scrivere. Buonissmo questo pesto alla salvia, è una buona variante per il pollo.
Ho letto il post qui sotto, avevo avuto modo già di leggere che il tuo non è esattamente un blog di cucina. Dato che non voglio scrivere un tema :-D, ti dico solo che mi fa molto piacere leggerti e condivido quanto hai scritto, e poi è vero, tutto cambiamo.
Buon fine settimana!

lenny ha detto...

Domani preparo il pollo seguendo la tua ricetta, ma con il pesto di basilico che devo consumare, mentre quello con la salvia lo preparerò nei prossimi giorni per condire la pasta :))

Micaela ha detto...

ciao Daphne grazie per essere passata!!! è molto carino il tuo blog, non lo conoscevo! buonissimo il petto di pollo fatto in questo modo, è tutta un'altra cosa!! sono sicura che con questa ricetta non si vedranno brutte smorfie :-P

dolceamara ha detto...

io amo il petto di pollo a differenza di molti e questa è una versione davvero deliziosa.
Buon weekend. Lisa

Daphne ha detto...

Pagnottella:
Si, il basilico è la mia droga :D
Se provi la ricettina passa a lasciarmi un pomodorino e dimmi che te ne pare ^_^
Uhahahah ti si scompagna il servizio eh..ahah,mi pare di aver letto nel tuo ultimo post che sei pugliese, sbaglio?
Sai,nemmeno io l'avevo trovata fin ora o forse prima, che ero meno drogata anche di lievito madre, nn cho mai fatto caso ^_^
Io mangio il pane quando vado a casa, qui lho beccata al supermercato in mezzo alle altre farine; non è utile mi sa come info :D
Ma giù non la trovi? :)


Elisabetty:
Grazie,provalo e fammi sapere! ^_^
Anche a me era nuovo ma devo dire che è davvero buono! :)


Tania:
Avere il pc out è una gran scocciatura ^_^
Ti ringrazio per quello che hai detto,no preoccuparti per i temi, sono ben accetti, poi do anche i voti :D
Buona domenica! ^_^


Lenny:
Aspetto di sapere se ti è piaciuto l'abbinamento :)
La pasta avevo pensato anch'io di farla visto che me ne è avanzato un po ^_^ sono certa che ci sta benissimo :)


Micaela:
Grazie a te ^_^
La mia smorfia è stata di assoluto piacere :D


Dolceamara: anche a me piace molto,cucinato bene rimane bello morbido e buono ^_^
Buon weekend anche a te :)

Giò ha detto...

ciao..bello il blog (beh non potevo esimermi dal dare una sbirciatina a una lettrice di Rocco..)come te adoro il pollo, con al salvia secondo me è perfetto. ricetta archiviata da replicare al + presto

ilcucchiaiodoro ha detto...

chi non ama il basilico???? in cucina secondo me non bisogna soffermarsi su un gusto solo anche se ci piace da impazzire, credo che variare possa allargare gli orizzonti del palato...

Daphne ha detto...

Giò:
Grazie per la visita,passa quando vuoi ^_^
Se provi la ricetta lasciami un pomodorino e fammi sapere comè ;)

Ago ha detto...

Ero sicurissima di averti lasciato un commento ed invece no...ogni volta che passo da qui, leggo e mi perdo ascoltando la tua musica e...mi dimentico di quello che sto facendo :-PPPP
A parte questo, il pollo fatto così è bellissimo...già m'immagino il sapore...deliziosissimoooo!!!!
Lo proverò e poi ti farò sapere!
Bacissimi
Ago :-D

Daphne ha detto...

Ilcucchiaiodoro:
Hai assolutamente ragione! E poi..chi è quel pazzo che non amerebbe il basilico! :O
Per ora non ne ho incontrato uno, so solo che io ne metto una montagna in qualsiasi piatto :D

Ago:
Uahahahah che ridere :D
Non preoccuparti,il fatto che tu ti perda nella musica è comunque un aspetto positivo per me, significa che ho scelto bene forse ^_^
Tanto..se hai letto nel post precedente...tutto è collegato, parole,sapori,"rumori".
Aspetto il tuo commento sul pollo se lo provi,il pesto di salvia è stata una piacevole scoperta.
^_^

Solidea ha detto...

E' tutto il giorno che giro intorno a questo petto di pollo, come uno squaletto...mi piace il pollo, mi piace sperimentare nuovi modi ghiotti per cucinarlo...questo mi sembra perfetto!!!

Daphne ha detto...

Solidea:
uahahah,gira che ti rigira finirai per azzardare la prova :D
Fammi sapere che ne pensi mi raccomando! :)
baci ^_^

pagnottella ha detto...

Cara, non l'ho ancora cercata...
Mi metterò presto in moto.
Sono sicura di trovarla però, in effetti è tipica delle nostre parti... ma dimmi QUNT'è BUONO IL PANE D'ALTAMURA!!!????
Baciiiiii

Daphne ha detto...

Pagnottella:
è super ^_^
Lho usata ieri per fare il pane,è bella da vedersi ed è buono il sapore!
Baci! :D